• Inglese
  • Italiano

Domande ricorrenti

Verrò obbligato a fare qualcosa?
Certo che no! Ognuno fa solo ciò che desidera e preferisce, nel massimo rispetto di tutti. Però ti consigliamo di venire già con le idee chiare su cosa ti piacerebbe fare, così non perderai tempo a guardarti in giro con le mani in mano.

Verrò fotografato o ripreso?
Assolutamente no. Nessuno ha motivo di farlo, e la legge è molto chiara sui tuoi diritti di privacy. Se ti piace esibirti, c’è un set fotografico ben delimitato nel quale puoi farti ritrarre da un fotografo professionista. Inoltre se lo desideri puoi chiedere agli organizzatori di essere fotografato durante giochi o momenti specifici, per avere un ricordo della tua presenza.

Se vengo da solo, troverò una partner?
Questo dipende da te. Se saprai presentarti in maniera educata e interessante, sicuramente le occasioni di gioco non mancano…

Se vengo da sola, sarò assediata dai singoli?
Gli organizzatori fanno di tutto per evitare l’ingresso di troppi singoli, e l’atmosfera di solito è molto più rispettosa di quanto trovi in un locale “normale”. Se dirai no è no… e chi non vorrà capire sarà allontanato dal club.

Troverò abbastanza dominatrici/gay/queer/gruppi/schiavi (o qualsiasi altra categoria ti interessi)?
Questo dipende dagli ospiti stessi. A Bondage Party Milano partecipa chiunque ami l’eros di dominazione e sottomissione… tranne chi resta a casa aspettando che siano gli altri ad andare avanti e fare gruppo! Il modo migliore per avere la certezza di incontrare il tipo di persone che più ti piacciono è invitarle a partecipare con te.

Non ho mai provato il bondage. Come posso cominciare?
Qui! A Bondage Party Milano troverai tante persone che saranno felici di aiutarti e rispondere alle tue domande. Se però intanto vuoi documentarti, prova a dare un’occhiata al sito di Ayzad e ai suoi libri, o ai corsi di Davide La Greca. 

È un incontro per scambio di coppie?
No. Anche se chi vuole può organizzarsi per giocare in gruppo o scambiando partner, Bondage Party Milano è un’occasione per fare bondage. Per il sesso “liscio” ci sono già tante altre occasioni…

Proprio non si fa sesso, allora?
Mettiamola così: si può fare anche sesso, ma nell’ambito di giochi kinky e comunque nel rispetto delle altre persone presenti, che probabilmente vorranno usare il locale per fare altro. Se proprio hai un bisogno irrefrenabile di farti una sana, tranquilla scopata, c’è un’ottima area privé fatta proprio per questo.

Ci sono prostitute/i?
Il club non tollera la prostituzione. Chi dovesse esercitarla durante la festa sarà allontanato in maniera definitiva.

Ma allora cosa ci fanno delle dominatrici professioniste fra i partecipanti?
Esattamente le stesse cose che fanno tutti gli altri. Partecipano a Bondage Party Milano per amore dell’eros insolito, giocare e ritrovarsi con amici vecchi e nuovi. Qui tutti gli ospiti sono uguali e tenuti a seguire le stesse regole.

È un ambiente in cui gira droga?
Assolutamente no. Oltre a essere illegale, mantenersi lucidi è indispensabile per praticare in sicurezza eros estremo.

Perché lo fate la domenica pomeriggio?
In parte perché in altri giorni e orari il locale ospitava già altri eventi; in parte perché così è possibile partecipare anche se si viene da lontano e il giorno dopo bisogna andare a lavorare la mattina presto.

Perché la tessera costa più che in altri locali?
Il costo leggermente più alto permette al club di offrire ingresso gratuito alle donne, servizio guardaroba gratis e di mantenere il prezzo delle consumazioni extra al di sotto a quello praticato dalla media dei locali – oltre che fornire acqua e caffè a costo zero a differenza di quanto avviene altrove.
In ogni caso è possibile entrare con una qualsiasi tessera ARCO, anche se fatta presso altri circoli o locali.